Il latte che fa bene

Il "latte di una volta" si sta riaffacciando sul mercato, grazie ad alcune aziende che hanno reintrodotto pratiche di allevamento estensivo, alimentando le proprie lattifere con erba fresca e fieno, e con minime integrazioni vegetali. Aziende che la loro materia prima non la vendono alle industrie ma la confezionano e la trasformano - in yogurt, burro, formaggio, gelato - per una piccola schiera di consumatori che cercano la qualità reale.

Latte d’erba e latte dei mangimi: Roma ha iniziato a capire

A soli cinque mesi dall’inizio della sua distribuzione a Roma e nel Lazio, un prodotto unico nel suo genere - il latte Salvaderi: fresco,...

Quando il prezzo “alto” è quello giusto. Perché la qualità reale...

La qualità si paga, si sa, e il lavoro e i valori insiti nei prodotti alimentari contadini più autentici vanno retribuiti. Un’affermazione che pur...

Austria prossima al rincaro del latte fieno: le aziende non possono...

Produrre il latte fieno non è affatto come produrre un latte qualsiasi. Lo sanno bene in Austria, Paese in cui l’Heumilch Stg (questo il...