Latte industriale: no, grazie!

Hanno selezionato geneticamente animali per far produrre loro più di quanto naturalmente produrrebbero. Hanno forzato la loro alimentazione con i mangimi per "ottimizzare" le rese, infischiandosene della loro longevità. E "dimenticandosi" che sono erbivori, non onnivori. Per loro la vacca è una spugna da spremere, non un animale da rispettare. Oltre la qualità del cibo che ne deriva, vogliamo forse essere complici di questo?

Torna libero “The Milk System”, il film-verità che denuncia le aberrazioni...

“The Milk System” è finalmente e nuovamente libero. Libero di dire come stanno le cose, nel mondo della zootecnia industriale, o intensiva che dir...

Granarolo racconta la sua filiera ma si dimentica dei mangimi

Granarolo inizia il 2019 con un nuovo spot che rilancia la presenza della cooperativa bolognese sul mercato del latte fresco. Il nuovo media, intitolato...

Assolatte guarda Starbucks e sogna una ripresa che non ci sarà

Il caffè come non lo avremmo mai voluto vedere, ancora una volta è presentato al mercato mondiale da Starbucks, dopo che una larga parte...

Nelle sale “The Milk System”, film di denuncia sugli allevamenti industriali

Dal 2 al 23 ottobre torna nelle sale cinematografiche “The Milk System”, opera del regista bolzanino Andreas Pichler, affermatasi nelle principali rassegne degli ultimi...

Dal “famolo strano” dei latti industriali nasce un Pulcinella del Nord...

La crisi di vendite del latte è profonda: oltre i dati più o meno ufficiali e le motivazioni addotte a destra e a manca...

La storia del latte FICo, che costa quanto quello dell’erba ma...

Come annunciato da queste pagine a fine aprile, l’iniziativa di educazione alimentare il “Latte nelle Scuole” ha finalmente recepito le indicazioni comunitarie, garantendo alle...

I social s’interrogano sul cheeseburger di Google. Non sulla qualità del...

“Formaggio sì, ma quale?”: è questa la domanda che sottintende il nome stesso della nostra testata. Mai avremmo pensato di chiederci un giorno, se...

Un altro latte dell’erba in Francia: ma è tutto oro ciò...

Il mercato francese ha un suo nuovo latte di pascolo, il “Via Lacta”, libero da Ogm. Ad annunciarlo sono stati, giorni fa, i responsabili...

Gianni Fava: ”I prati stabili siano il traino per vendere tutto...

Grande visibilità per il Grana Padano nel corso del fine settimana, sia a Bergamo, dove ancora una volta la manifestazione "Forme" lo ha accostato...

Lactalis lancia il latte di pascolo. Con dieci mucche per ettaro

L'Europa del latte prosegue il suo cammino verso una sempre maggiore diversificazione merceologica, sotto la spinta di operatori stranieri, in primo luogo realtà di...