Latte industriale: no, grazie!

Hanno selezionato geneticamente animali per far produrre loro più di quanto naturalmente produrrebbero. Hanno forzato la loro alimentazione con i mangimi per "ottimizzare" le rese, infischiandosene della loro longevità. E "dimenticandosi" che sono erbivori, non onnivori. Per loro la vacca è una spugna da spremere, non un animale da rispettare. Oltre la qualità del cibo che ne deriva, vogliamo forse essere complici di questo?

Scaricare i reflui nel fiume? Si può: basta chiamarsi Lactalis

Se non fosse per il suo sindaco, e per la presenza del caseificio “Etoile du Vercors”, controllato dalla Lactalis, quello di Saint-Just-de-Claix sarebbe un...

Il “formaggio della transumanza” e la lezione sul mais: qualcosa non...

Si parla di transumanza con sempre maggior frequenza, da alcuni anni a questa parte, a volte con qualche approssimazione e abuso (è accaduto di...

Il mercato ristagna: Arla Foods tenta la carta del latte frizzante

I supermercati dei nostri giorni pullulano di prodotti che appena dieci anni fa non avremmo neanche potuto immaginare, soprattutto nel campo delle bibite. Dai...

Il protocollo CReNBA non basta più: in arrivo la sesta libertà...

Gli italiani sono attenti alla qualità  della vita degli animali da reddito. A raccontarcelo è CiWF Italia, l'€™associazione che negli ultimi anni ha legato...

Caro Petrini, moderiamo gli elogi ai gelatai che non usano latte...

Mai come in questa edizione il Cheese di Bra ha ospitato, a quanto ci è parso di vedere, tanti prodotti “altri”, differenti dal formaggio,...

Congelazione: la Bufala Dop sull’orlo di una crisi di nervi?

È stata un'estate calda, per tutti ma a quanto pare ancor più per il mondo della Mozzarella di Bufala Campana, quantomeno a giudicare da...

Aumenta la pressione mediatica degli intensivisti sui temi del benessere animale:...

L'associazione CiWF (Compassion in Word Farming) costruisce la sua reputazione anche attraverso la critica, anche quando i progetti - in fieri o in itinere...

Antibiotico-resistenza: zootecnia intensiva e ignoranza le criticità

In un adulto su quattro le terapie antibiotiche contro la polmonite falliscono. Il mondo scientifico lancia l'allarme, su tutti i canali esistenti: dai siti...

Il Mugello delle fiabe verso la realtà del ”latte sostenibile”

Il Mugello ha raccontato la sua "fiaba", sulla zootecnia da latte - e non solo - legata alla filiera della Centrale del Latte...

Zootecnia intensiva: allo studio la lettiera prodotta con i reflui della...

La frazione solida delle deiezioni bovine potrebbe finire nella lettiera delle stesse, a partire dagli allevamenti del comprensorio del Parmigiano Reggiano. È la prospettiva...