Italia

Gianni Fava: ''I prati stabili siano il traino per vendere tutto il Grana Padano'' (anche quello dei mangimi)

   Grande visibilità per il Grana Padano nel corso del fine settimana, sia a Bergamo, dove ancora una volta la manifestazione "Forme" lo ha accostato (assieme ad altri formaggi più o meno industriali quali Taleggio, Quartirolo, Gorgonzola e Branzi Ftb) alla leggenda dello Storico Ribelle (fu Bitto Storico) per evidenti fini promozionali, sia a Goito, nel mantovano, località in cui per due giorni si è celebrata una rarità padanista: il Grana Padano dei Prati Stabili [appena sei i caseifici presenti(*)], che assieme al Trentingrana e al Grana Padano della montagna piacentina rappresentano tre mosche bianche in un contesto produttivo in cui insilati e unifeed la fanno da padroni.

Leggi tutto...
 
Pubblicato in 23 lingue il manuale per i casari di FACEnetwork

Sarà presentata a Bruxelles il 22 novembre la prima edizione del volume, edita in lingua inglese nella scorsa primavera. Sono ora in stampa le altre 22 versioni in linguaSi terrà a Bruxelles mercoledì 22 novembre la presentazione ufficiale del "Manuale Europeo per le Buone Prassi di Igiene nella produzione di formaggi artigianali e prodotti lattiero-caseari" (titolo originale: "Guide for Good Hygiene Practices in the production of artisanal cheese and dairy products", abbreviato in "GGHP"), edito da FACEnetwork, associazione di piccoli produttori di latte e di formaggi a cui aderiscono organizzazioni nazionali e singole aziende attivi in sedici Paesi europei.

Leggi tutto...
 
Petracca: ''Mozzarella di bufala congelata sì ma solo fuori dall’Ue''

   La Commissione Agricoltura del Consiglio Regionale della Campania, presieduta da Maurizio Petracca, ha approvato martedì scorso 10 ottobre, all’unanimità, un atto di indirizzo - destinato alla Giunta Regionale - con il quale si definiscono nuove regole per garantire la qualità del prodotto, salvaguardare le aspettative dei consumatori e quelle del settore zootecnico bufalino, proteggere l’immagine di “quella che è una delle vere eccellenze dell’agroalimentare campano”.

Leggi tutto...
 
Sequestro di Fiore Sardo: il consorzio non sapeva nulla

Fiore Sardo in stagionaturaCome se non bastassero già le sostanziali differenze tra il Fiore Sardo dei Pastori (lavorato a caldo, da latte appena munto) e il Fiore Sardo Dop, industriale, ecco che la cronaca di questi giorni ci porta a conoscenza dell’esistenza di una terza tipologia: quella del Fiore Sardo falso. Il prodotto è stato sequestrato dai Nas dei Carabinieri lunedì scorso in due unità produttive non autorizzate (una ufficialmente ferma da anni per carenze igienico-sanitarie, l’altra adidrittura “fantasma”) dislocate nella Nurra di Sassari e nel nuorese.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 125