Italia

Ancora brucellosi in Campania: abbattute 7mila bufale in 7 mesi

Un'immagine tratta dal video di CNews/Canal+ Dedicato alle bufale trapiantate in Francia, libere di pascolare quanto non lo sono in ItaliaSi fa un gran parlare di brucellosi da quando Rai3 ha messo in onda, lunedì scorso, 8 ottobre, il servizio di Sabrina Giannini “La Sagra Famiglia”, nel contesto del settimanale “Indovina chi viene a cena”. Oltre a scuotere l’opinione pubblica, giustamente allarmata, la trasmissione ha suscitato la reazione dei medici veterinari messinesi, che nei giorni scorsi hanno accusato la Rai di faziosità e allarmismo. Nel frattempo anche la Commissione Europea è intervenuta sulla vicenda, rispondendo ad una interrogazione dell’eurodeputato Ignazio Corrao (M5S) e definendo "eccezionale" la situazione sanitaria del messinese.

 

Leggi tutto...
 
Concorsi caseari: fiere della concretezza o delle vanità?

Il logo dell'Italian Cheese Award. Il concorso non premia chi produce formaggi dal latte aziendale, preferendo sostenere le ragioni del commercio a quelle agricole - foto Italian Cheese Award©Quant’è strana l’Italia dei premi? Ve lo siete mai chiesto? Come funziona un concorso, chi decide la composizione di una giuria? Con quale metro di giudizio vengono valutati i formaggi in gara? Chi decide quali includere nella lista dei partecipanti? Quanta vanità c’è in chi aspira ad essere premiato? La risposta è una sola: la realtà dei concorsi caseari in Italia è il caos fatto evento, ed è l’interesse precostituito a governare ogni operazione, con obiettivi da raggiungere che spesso sono indichiarabili.

 

Leggi tutto...
 
Nello Musumeci: ‘‘la zootecnia siciliana torni protagonista’’

L'attuale presidente della Regione SIcilia, Nello Musumeci - foto Civa61© - Creative Commons LicenseErano davvero in tanti - le fonti ufficiali parlando di un migliaio - gli allevatori provenienti da tutta la Sicilia che hanno partecipato all’incontro indetto dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e tenutosi lunedì scorso 8 ottobre presso l'aula magna della Libera Università degli Studi Kore di Enna.

 

Leggi tutto...
 
Agli arresti l’aggressore di Agitu. Che ora prova a negare di essere un razzista

L’allevatrice era intenta a mungere una capra, spalle alla porta, quando si sentì afferrare per il collo. Cercò di divincolarsi dalla presa dell’aggressore, che la aggredì, ancora una volta, come già accaduto diverse altre volte nell’ultimo anno. Un episodio più grave dei precedenti, perché accompagnato dalle minacce («Brutta negra, ti uccido») e dall’uccisione “dimostrativa”, avvenuta in quei giorni, di uno degli animali che l’ex rifugiata etiope, da alcuni anni allevatrice, possiede in Trentino.

 

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 137