Italia

Il protocollo CReNBA non basta più: in arrivo la sesta libertà per gli erbivori?

   Gli italiani sono attenti alla qualità della vita degli animali da reddito. A raccontarcelo è CiWF Italia, l’associazione che negli ultimi anni ha legato il suo nome al “Premio Benessere Animale” (assegnato ad aziende del calibro di Amadori, Barilla, Pavesi, etc.) e alle cosiddette “5 libertà delle bovine da latte”, il programma di promozione basato sul protocollo CReNBA (Centro di Referenza Nazionale per il Benessere Animale), a cui hanno aderito tra le altre Fattorie Osella e Centrale del Latte di Torino.

Leggi tutto...
 
Caro Petrini, moderiamo gli elogi ai gelatai che non usano latte estensivo

   Mai come in questa edizione il Cheese di Bra ha ospitato, a quanto ci è parso di vedere, tanti prodotti “altri”, differenti dal formaggio, a partire dalla birra, per finire al gelato "artigianale", che, a parte rare eccezioni, è un prodotto legato alla zootecnia intensiva; vale a dire a vacche recluse in stalla e alimentate con insilati di mais e unifeed. Esattamente al contrario di quanto si prefiggerebbe di valorizzare l’associazione che asserisce di promuovere il cibo “buono, pulito e giusto”.

Leggi tutto...
 
Ragusano Dop: in arrivo l’indicazione “da razza Modicana”

Marchiatura di Ragusano Dop - foto CoRFiLaC©Sono state approvate dal Mipaaf le modifiche al disciplinare di produzione del Ragusano Dop. A darne l’annuncio, all’inizio della scorsa settimana, è stato il consorzio di tutela del formaggio ibleo, sottolineando che “le iniziative e le attività, non semplici ma efficaci, del Consorzio per la Tutela del Formaggio Ragusano Dop, hanno prodotto i frutti da tempo sperati e fortemente voluti dai dirigenti e dagli imprenditori interessati”.

Leggi tutto...
 
Parmigiano: Gema punta forte sul prodotto di Montagna

    Presentato nel novembre del 2016, il progetto di un grande magazzino di stagionatura dedicato al Parmigiano Reggiano “Prodotto di Montagna”, sta per prendere corpo nel comune di Montese, a 850 metri di altitudine, in provincia di Modena. Con l’inizio del prossimo anno i caseifici della provincia modenese che producono in zona montana potranno quindi stagionare il proprio Parmigiano Reggiano in una struttura al passo con i tempi: modernamente attrezzata, concepita in maniera razionale e logisticamente ben posizionata per ricevere e spedire merce.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 123