Terza Dop per Latteria Soresina: acquisiti la F.lli Orioli e il suo Gorgonzola

Latteria Soresina
foto Latteria Soresina©

Latteria Soresina fa shopping in Piemonte, e acquista il caseificio F.lli Oioli di Cavaglietto, specializzato nella produzione di Gorgonzola Dop. La cooperativa cremonese, che ha gettato solide basi per la conclusione dell’affare, acquisirà nei prossimi giorni la proprietà esclusiva dell’azienda, lasciando la gestione alla famiglia Oioli e al suo gruppo di lavoro.

Con quest’operazione, l’azienda lombarda punterà a superare i 500 milioni di fatturato annuo (nel 2022 il fatturato è stato di 494 milioni di euro, +19% rispetto all’anno precedente), aggiungendo una referenza di prestigio, unica nel suo genere, ad una gamma di prodotti che include burro, Provolone, Grana Padano, Parmigiano Reggiano e latte alimentare confezionato. 

“Si tratta”, ha dichiara l’azienda in una nota stampa, “di un’operazione strategica volta ad aggiungere tra i prodotti di filiera controllata di Latteria Soresina, anche una Dop importante come quella del Gorgonzola, formaggio che si presta ad essere prodotto con il latte dei nostri soci. Saremo i primi nel panorama di questa Dop a poter offrire il prodotto Gorgonzola “dalla terra alla tavola” vale a dire garantito costantemente da un processo produttivo interamente controllato da noi a partire dall’alimentazione degli animali dei nostri soci, con i quali da sempre Latteria Soresina ha un patto di filiera”.

Ma non solo, visto che il Gorgonzola, apprezzato anche all’estero, rappresenta la terza Dop italiana dopo quelle del Grana Padano e Parmigiano Reggiano, su cui l’azienda cremonese ha costruito la propria reputazione.

“L’unione tra Latteria Soresina e le competenze di Oioli”, proseguono i responsabili della cooperativa, “ci permetterà di offrire un prodotto di assoluta eccellenza supportato da una struttura aziendale e di filiera robusta, di tutto rispetto ed aprendo ulteriori opportunità sia in Italia ma soprattutto verso l’export”.

Il Caseificio F.lli Oioli

La F.lli Oioli Srl, nata come piccola azienda familiare, si è sviluppata negli anni portando sul mercato nazionale ed estero una Dop Gorgonzola di qualità, raggiungendo nel 2022 un fatturato vicino ai 14 milioni di euro, con un +32% rispetto all’anno precedente. «La F.lli Oioli», dichiara il direttore di stabilimento, Roberto Oioli, «ha sempre sostenuto l’importanza di valori quali integrità e dedizione al lavoro, mettendo sempre al primo posto le esigenze dei suoi clienti e riscontrando di fatto una soddisfazione sempre crescente». «Latteria Soresina», prosegue Oioli, «possiede la forza per mantenerne il valore sul mercato e la qualità del prodotto, essendo una azienda dalle grandi capacità manageriali e potenzialità sul mercato nazionale e internazionale».

Secondo Tiziano Fusar Poli, presidente di Latteria Soresina, “sono proprio i valori, di grande competenza, ma anche umani – come l’onestà, la passione, la dedizione – che abbiamo trovato nei Fratelli Oioli, oltre ad asset economici di tutto rispetto, che ci hanno convinto a portare a termine questa operazione, in perfetta coerenza con la nostra strategia di crescita nelle Dop italiane più remunerative a cui destinare il latte dei nostri soci». «L’obiettivo», conclude Fusar Poli, «è quello di far evolvere ulteriormente la Oioli attraverso l’unione di eccellenti competenze, sani valori imprenditoriali e la rete vendita di Latteria Soresina, molto efficace nei mercati nazionali e internazionali, che avrà ora, nel suo portafoglio prodotti, questa straordinaria eccellenza».

«I fratelli Oioli», spiega il responsabile di produzione Gabriele Oioli, «hanno ponderato questa scelta e sono giunti alla conclusione che l’acquisizione da parte di Latteria Soresina avrebbe dato all’azienda la garanzia di una futura continuità, sia per quanto riguarda il progetto iniziale del padre, Giovanni Oioli, che per tutti i dipendenti del caseificio, che fanno parte dell’azienda familiare e ne costituiscono parte integrante».

«Crediamo inoltre», conclude il responsabile commerciale Maurizio Oioli, «che entrare a far parte di un gruppo grande e solido come Latteria Soresina permetterà all’azienda di continuare a crescere sul mercato come fatto negli anni scorsi nei quali si è riusciti a superare con sicurezza sia le problematiche della pandemia che quelle della crisi energetica e di reperibilità di materia prima che, purtroppo in questo periodo, stanno ancora influendo pesantemente sul mercato».

23 gennaio 2023