Grana Padano e lisozima: il consorzio precisa

   Riceviamo, e volentieri pubblichiamo, una lettera di precisazione del presidente del Consorzio di Tutela del Grana Padano, Cesare Baldrighi (la replica del nostro direttore è in calce all'articolo, nello spazio riservato ai commenti):

 

Egregio Direttore,

con riferimento a quanto contenuto nell’articolo intitolato “Grana e lisozima: gli animi si scaldano, fioccano le denunce”, pubblicato il 14 gennaio su Qualeformaggio, ci corre l’obbligo di precisare quanto segue.

 

Leggi tutto...
 
Legambiente e CiWF: ‘‘Non c’è benessere (animale) se il prodotto nasce in una stalla (intensiva)”

Conflitto d'interessi per CiWF? L'associazione contesta l'uso della dizione ''benessere animale'' da parte delle industrie intensive eppure organizza il premio ''Benessere Animale'' in cui anche le industrie intensive possono iscriversi e vincereFinalmente ce l’hanno fatta: dopo oltre un anno di palesi abusi del termine “benessere animale” da parte di molte industrie, e dopo che dalle nostre pagine più volte (leggi qui e qui) si è levata una voce critica nei confronti di un fenomeno sempre più diffuso - quello di evidenziare sulle etichette dei prodotti alimentari la dicitura “benessere animale” - ecco che due associazioni, Legambiente e CiWF (Compassion in World Farming), si sono finalmente determinate a richiedere un intervento sia del Ministero delle Politiche Agricole che di quello della Salute, attraverso una petizione popolare.

 

Leggi tutto...
 
Grana e lisozima: gli animi si scaldano, fioccano le denunce

Una delle foto che accompagnano l'esposto-denuncia inviato da Lorenzo Fanticini ad ICQRF, Nas e AGCoMLe festività da poco trascorse hanno visto il rinfocolarsi delle polemiche sull’elisione dell’aggettivo “conservante” dalla lista degli ingredienti utilizzati per la produzione del Grana Padano (in base alle disposizioni del Ministero della Salute rimarrebbe la semplice dicitura”lisozima dell’uovo”). Polemiche aspre, divampate tra il Consorzio di Tutela del Grana Padano e varie componenti del mondo produttivo, economico e politico del territorio in cui viene prodotto il Parmigiano Reggiano: dagli allevatori ai trasformatori, dagli editori ai politici, tanto per non farsi mancare nulla.

 

Leggi tutto...
 
Granarolo racconta la sua filiera ma si dimentica dei mangimi

Un'immagine tratta dal nuovo video Granarolo. Vi si vedono più vacche al pascolo che in stalla

 

Granarolo inizia il 2019 con un nuovo spot che rilancia la presenza della cooperativa bolognese sul mercato del latte fresco. Il nuovo media, intitolato “La parola agli allevatori”, sarà diffuso attraverso i principali canali televisivi e sul web sino ai primi di marzo, mostrando il meglio della filiera produttiva, attraverso le affermazioni raccolte da alcuni dei settecento soci conferitori, accuratamente selezionati in dodici regioni italiane.

 

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 142