La Storia del Formaggio

   Ripercorriamo insieme la Storia del Formaggio dalla
    "rivoluzione neolitica" (10-8mila a.C.) sino alle grandi
   trasformazioni compiute in nome della produttività a partire
   dagli Anni '60.
   A causa di quelle, una gran parte del mondo agricolo,
   zootecnico e caseario ha perduto, inesorabilmente, il
   contatto con le proprie radici rurali e con i suoi propri valori
   originari - sociali, nutrizionali, etc. - trascinandoci oggi
   alla barbarie degli allevamenti intensivi e del junk food, al
   malessere animale e, non ultimo, a quello dei consumatori.



Storia casearia "magistra vitae"

 

Il ruolo dominante dell'industria francese nel mercato caseario moderno, in una simpatica interpretazione di alcuni blog francesi

Oggi la grande industria casearia italiana non esiste più: dagli anni '80 le aziende delle quali abbiamo raccontato in breve la storia sono state tutte acquisite da multinazionali straniere. Locatelli è diventata prima svizzera (Nestlé, 1961), poi francese, passando alla Besnier (1998), che poi trasformerà la propria attività nel nostro Paese in Lactalis Italia (2008).

Leggi tutto...
 
Valsassina culla dell'industria casearia d’Italia

 

La rivoluzione industriale arrivò in Italia con molto ritardo: ostacolata dal frazionamento politico della penisola e dall'arretratezza delle sue strutture, nella prima metà dell'Ottocento conobbe solo qualche piccola isola di industrializzazione, localizzata prevalentemente al Nord della penisola. Fu dopo l'unità che il nostro Paese si avviò sulla strada dello sviluppo, che si sarebbe però completato assai più tardi con il boom economico degli anni 1958-63, indubbiamente favorito dall'ingresso nella Comunità Europea.

Leggi tutto...
 
J.L. Kraft e l'intuizione del formaggio fuso

 

Il’ja Metchnikoff, ricercatore russo al quale si deve la scoperta dei batteri lattici presenti nello yogurt

Il lavoro di Pasteur fu continuato dai suoi allievi e collaboratori grazie alla fondazione, nel 1888, dell'“Istituto Pasteur”, che ancora oggi è uno dei più importanti centri, a livello mondiale, per la ricerca e gli studi di biologia, di genetica molecolare e sulle malattie infettive. Tra gli allievi di Pasteur che lavorarono a lungo presso il suo Istituto è da ricordare almeno Il’ja Metchnikoff, ricercatore russo al quale si deve la scoperta dei batteri lattici presenti nello yogurt e della loro azione positiva sul piano non solo nutrizionale, ma anche salutistico.

Leggi tutto...
 
Con il Settecento arriva la rivoluzione. Quella industriale

 

Louis Pasteur nel suo laboratorio (foto di anonimo)

Il Settecento - così come il Novecento sarà il secolo delle guerre mondiali e dei genocidi - fu anche e soprattutto l'età delle rivoluzioni; ben tre passarono agli annali della storia: quella americana, quella francese e quella industriale. Quest'ultima in particolare, sviluppatasi nell'Inghilterra degli ultimi decenni del XVIII secolo e poi estesasi progressivamente all'intero occidente, fu foriera di importanti sviluppi nel mondo della produzione casearia; perché introdusse il principio della produzione industriale per il consumo di massa, destinata a progressiva e grande fortuna nei periodi successivi. Non sempre con grandi vantaggi per il nostro cacio, che in assoluto ci guadagnerà in termini di rispetto delle norme igieniche e sanitarie, ma spesso ci perderà in qualità, sapori, profumi...

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 5

Età Contemporanea 2 (1946 - oggi)

Età Contemporanea 1 (1815 - 1945)